Università della Svizzera italiana http://www.eco.usi.ch ./

Nuovo libro: Federica Rossi, Rico Maggi, "Zurigo Lugano Milano. Studio sull'economia ticinese dopo ALPTRANSIT"

Il 1° giugno 2016 la Svizzera ha festeggiato l'apertura della galleria ferroviaria di base del San Gottardo che, insieme a quella del Monte Ceneri (la cui apertura è prevista per il 2020) e a quella del Lötschberg (inaugurata nel 2007), costituisce l'ambizioso progetto AlpTransit. Questa nuova infrastruttura ferroviaria migliorerà l'accessibilità delle regioni coinvolte. In particolare per il Canton Ticino recarsi a nord delle Alpi diventerà molto meno gravoso.

L'Istituto di Ricerche Economiche dell'USI (IRE) ha approfondito la tematica con la pubblicazione del volume Zurigo Lugano Milano. Studio sull'economia ticinese dopo ALPTRANSIT. Lo studio condotto dall'IRE arricchisce la letteratura esistente, guardando alle prospettive e al futuro del Cantone dopo AlpTransit. Avvalendosi di molteplici metodologie e unendo l'opinione di imprese ed esperti, il libro propone un'analisi sistematica e ragionata delle opportunità che la nuova infrastruttura creerà per il Ticino, conferendo allo studio un carattere di originalità.

Con questo volume gli autori Federica Rossi e Rico Maggi (ricercatrice presso l'IRE e, rispettivamente, Direttore dell'IRE e professore USI) hanno voluto così dare un contributo allo studio dei possibili impatti che AlpTransit avrà sul Canton Ticino, chiedendosi, in particolare, se e in quale modo il cambiamento nell'accessibilità dovuto alla costruzione di questa infrastruttura influenzerà la struttura economica cantonale. La posizione geografica del Ticino pone infatti il cantone a metà tra due importanti poli economici: quello di Milano a sud e quello di Zurigo a nord.

Dopo aver esaminato e caratterizzato la struttura economica delle tre aree d'analisi, lo studio si focalizza sul Ticino come location imprenditoriale e sulle relazioni di business delle imprese locali. Infine, viene proposto un breve contributo al dibattito sulle politiche strategiche necessarie per il futuro del Cantone, in quanto si ritiene che l'arrivo di AlpTransit, da solo, non porterà benefici consistenti e sistematici all'intera economia ticinese se non sarà affiancato da alcune politiche di promozione economica.

Lo studio di durata triennale (2012-2015) è pubblicato da Armando Dadò Editore (scheda) e si è svolto con il supporto della Fondazione Ferdinando e Laura Pica Alfieri (http://fondazionepicaalfieri.ch).

 

Swissuniversity