Finanza sostenibile, fumo negli occhi o chiave per un nuovo sviluppo economico e sociale?

La crescente sensibilità nei confronti di uno sviluppo sostenibile, inteso come sviluppo economico e sociale più responsabile e ambientalmente compatibile è un dato di fatto. Lasciando da parte le polemiche sulle origini ideologiche di questo fenomeno, è importante interrogarsi sulla sua reale portata, identificando quali dei tanti sforzi messi in atto e pianificati abbiano il maggior potenziale di successo nel rendere il mondo nel quale viviamo un luogo civile e abitabile anche dalle prossime generazioni.  

Su tema della finanza e dell'economia sostenibili, il Circolo Liberale di Cultura "Carlo Battaglini" organizza un incontro, nell'ambito della serie dedicata al rapporto tra economia e felicità, per chiarire e dialogare principalmente su due quesiti che sono: la finanza può davvero farsi promotrice di istanze etiche e di sviluppo del territorio come costruzione sociale? Se sì, come concretamente?

Ne discuteranno: 

Sergio Ermotti, Presidente di Swiss RE

Aldo Bonomi, sociologo di fama internazionale, fondatore e direttore del Consorzio AASTER, un istituto di ricerche socioeconomiche orientate allo sviluppo territoriale, alla coesione sociale e ai mutamenti del mondo del lavoro

Moderati da Barbara Antonioli Mantegazzini, Professoressa titolare alla Facoltà di Scienze economiche dell’USI e vicedirettrice dell’Istituto di ricerche economiche (IRE).

 

Per disposizioni Covid l’iscrizione alla serata è preferibile con registrazione del nome, cognome, e-mail e numero di telefono tramite l’indirizzo email info@circolobattaglini.ch e sarà possibile accedere unicamente se muniti di Pass Covid (vaccino o tampone PCR nelle 72 ore precedenti all’ingresso o antigienico 48 ore prima dell’ingresso). Vi preghiamo di arrivare con anticipo per favorire il flusso delle entrate.
 

Allegato 1: Invito [195 KB]

Swissuniversity